NON TI INVENTARE NIENTE

10 Aprile 2024
- Di
Monica Macchioni
Categorie:
Array
Tempo di lettura: 2 minuti

Il senso della vita e le possibili colpe delle esistenze precedenti nel nuovo romanzo di Raffaella De Rosa.

Dal 16 aprile in libreria e on line

Quello che ci accade è solo frutto del caso, oppure la responsabilità del presente risiede nelle azioni passate?

Caterina, architetta romana quarantenne, è bella e realizzata, ma il mondo le cade giù addosso quando il suo studio la mette alla porta, il suo amante la sostituisce con un modello più aggiornato e le colpe del suo passato iniziano a inseguirla ovunque per ricordarle che niente, alla fine, rimane impunito.

Il viaggio della protagonista Caterina alla ricerca della radice del suo male passa attraverso la scoperta dei suoi lati oscuri e delle vite che ha attraversato, dal Medioevo alla Rivoluzione russa, dall’Argentina alla Germania. Per perdonare e perdonarsi.

È una finestra aperta sulla regressione ante-vita ma anche uno spaccato di una generazione sempre alla ricerca di risposte sul senso della propria esistenza, il nuovo romanzo della giornalista romana Raffaella De Rosa, in uscita in questi giorni per Affiori marchio di Giulio Perrone Editore.

E dopo il suo Azzurro ma non troppo (2016) giallo sui truffatori sentimentali, De Rosa continua la sua analisi disincantata della realtà urbana nella quale vive, che sembra perennemente in bonaccia, impossibilitata ad elevarsi e a crescere, sempre in attesa di risposte “dall’alto”, forse per esorcizzare la paura di morire e, ancora di più, quella di non lasciare niente di significativo di sé su questa terra.

Raffaella De Rosa, Non ti inventare niente (Affiori di Giulio Perrone Editore, aprile 2024)

https://www.giulioperroneditore.com/prodotto/non-ti-inventare-niente

Copyright @SprayNews
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram