DOSSIERAGGIO, CICCHITTO (REL): “A RISCHIO SICUREZZA DI STATO. ANTIMAFIA INDIFESA ALLA MERCE’ DI INCURSIONI INTERNE ED ESTERNE”

7 Marzo 2024
- Di
Redazione
Categorie:
On. Cicchitto (REL) :: SprayNews - Monica Macchioni
Array
Tempo di lettura: < 1 minuto

Dichiarazione dell’on. Fabrizio Cicchitto, Presidente REL Riformismo e Libertà

DOSSIERAGGIO, CICCHITTO (REL): “A RISCHIO SICUREZZA DI STATO. ANTIMAFIA INDIFESA ALLA MERCE’ DI INCURSIONI INTERNE ED ESTERNE”

Come dissi con grande preoccupazione oltre 1 anno fa, ispirato dalla vicenda Totti, c’è’ un risvolto a tutto questo che attiene alla sicurezza dello Stato, al quadro internazionale e al controspionaggio.
E’ evidente che l’Antimafia così come è una realtà assolutamente indifesa anche rispetto a incursioni avvenute ad opera di operatori che lavorano al suo interno, ma ciò vuol dire anche che e’ elevatissimo il rischio di incursioni destabilizzanti da parte di servizi segreti nemici quali quelli russi e iraniani che quindi possono o sono stati nella facoltà di far di tutto per destabilizzare il quadro italiano e colpire anche ministri come Crosetto magari utilizzando giornalisti spericolati e avventuristi.

In questo quadro sarà molto interessante quello che diranno al Copasir Cantone e Melillo su cui c’è’ vincolo di riservatezza”.

Roma, 7 Marzo 2024

Copyright @SprayNews
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram