MADE IN ITALY, BERTOLOTTO ACQUISISCE CONNECTICUT

26 Giugno 2024
- Di
Redazione
Categorie:
Bertolotto acquisisce Connecticut - SprayNews - Monica Macchioni
Array
Tempo di lettura: 2 minuti


Bertolotto : Due eccellenze italiane in sinergia per una nuova era delle porte professionali, all’insegna della qualità, dell’affidabilità e dell’estetica.

Parole d’ordine: funzionalità, durata e design distintivo

Il gruppo Bertolotto acquisisce Connecticut: una fusione, formalizzata oggi, 26 giugno 2024, che potenzierà due eccellenze italiane nel mondo delle porte, in grado di offrire una gamma innovativa di porte specializzate per strutture pubbliche, scuole e ospedali.

L’integrazione dell’azienda milanese arricchisce il Gruppo con una realtà storica e un know-how unico, protagonista del settore delle porte tecniche da 70 anni.

Fondata nel 1955, infatti, Connecticut mantiene la sua identità aziendale e le sue strutture produttive di Lainate, capaci di realizzare porte long life riconosciute per robustezza e resistenza.

Bertolotto apporta in questa sinergia la sua capacità di sviluppare una vasta gamma di finiture, materiali e design personalizzati.

Le porte tecniche per ambiti professionali si preparano così a essere non solo esemplari per funzionalità e durata, ma anche elementi di design distintivo.

Negli ultimi anni, il gruppo Bertolotto ha acquisito marchi prestigiosi come Gardesa e Albert, espandendosi all’estero con Bertolotto France e Bertolotto Inc (per il mercato americano).

La nostra visione – ha commentato Claudio Bertolotto – è quella di valorizzare le aziende che hanno saputo farsi protagoniste del Made in Italy, mantenendone l’identità e la libertà creativa, ma integrando le singole eccellenze: questa è la forza del Gruppo.

Siamo entusiasti di condividere con Connecticut questo punto di vista.

Federico Battello, confermato alla guida dell’azienda di Lainate, ha espresso grande entusiasmo per questa nuova fase: Connecticut, fin dalle pionieristiche ricerche sui materiali plastici degli anni ‘50 insieme al premio Nobel Giulio Natta, ha sempre precorso i tempi anticipando un mercato in continua evoluzione.

L’ingresso nel gruppo Bertolotto, con il quale condividiamo il valore della qualità totale, ci permette di continuare su questa strada con rinnovato slancio.

Grazie a questa sinergia di eccellenze italiane, il mercato dell’edilizia pubblica si orienta così sempre più verso la qualità, l’affidabilità e l’estetica, e presto dovrà definire standard comuni e internazionali. In questo panorama, l’integrazione di Connecticut e Bertolotto, rappresenta la nascita di un punto di riferimento infungibile in Italia e l’opportunità per affrontare le sfide dei mercati internazionali da assoluti protagonisti, potenziando lo sviluppo anche in settori delicati e strategici quali quello della sanità.

- SprayNews - Monica Macchioni

Copyright @SprayNews
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram